MANAGEMENT

Posso fare ecommerce da solo?

Per quanto esistano esempi di e-commerce gestiti interamente da una sola persona (tieni comunque presente che, in questo caso, non si può sperare di fatturare oltre certe cifre), di norma è tutt’altro che saggio gestire da soli tutte le operatività di un e-commerce.

Certo, puoi anche iniziare per conto tuo, ma per farlo servono competenze piuttosto elevate, e nel caso in cui tu non le avessi, dovrai fin dall’inizio pagare persone che le posseggano.

Se inizi da solo, aspettati una crescita molto lenta, metti in conto di investire nelle automazioni per eliminare operatività manuali, e sii pronto ad affrontare una vita di stress perché le cose da fare sono tante.

Nell’ Ecommerce esistono almeno venticinque diverse attività da svolgere, dal settore informatico agli acquisti passando per analisi dei dati, magazzino, customer care e un’infinità di altri lavori che richiedono elevata competenza tecnica, manageriale e di marketing.

Puoi ottimizzare automatizzando una parte significativa delle operazioni, ma difficilmente riuscirai a seguire tutto e con qualità.

Ma di cosa di dovrai occupare? Ecco le principali attività che sono da seguire:

  • Strategia
  • Automazioni
  • Analisi dei dati
  • Acquisti
  • Listino prezzi
  • Content e copy
  • Gestione del Catalogo e Store Management
  • Customer care
  • Resi;
  • Marketplace
  • Attività offline
  • Contabilità
  • Spedizioni
  • Magazzino
  • Grafica
  • Programmazione
  • SEO (indicizzazione organico sui motori di ricerca)
  • SEM (advertising a pagamento)
  • CRO (ottimizzazioni delle conversioni)
  • Mail marketing
  • Marketing automation
  • Social

Vuoi dare queste cose all’esterno? Ok dovrai pagare.
Vuoi farle dopo o non farle perché non le reputi tutti importanti? I tuoi competitor soprattutto quelli che vendono hanno attive tutte queste operatività.

Come puoi vedere, il lavoro da fare è davvero molto, ed è difficile che una sola persona sia in grado di portare avanti un così grande numero di attività.

Se proprio dovessi trovarti costretto a lavorare da solo, ti consiglio di concentrarti sulle priorità e di relegare le attività non prioritarie in outsourcing (puoi anche esternalizzare tutto, volendo, ma in quel caso… tanti auguri!), impegnati a ridurre al minimo le telefonate per non impazzire e investi il più possibile in automazioni.

Puoi anche iniziare da un marketplace per testare la tua offerta e rodare il tuo business.

In generale, se deciderai di fare tutto da solo, preparati a una vita grama, dura e a fortissimo rischio di stress: non ho alcun interesse a drammatizzare, parlo per esperienza.

Nella mia primissima esperienza lavorativa nel mondo degli e-commerce (nel 2002) lavoravo da solo, caricando la merce su eBay, preparando le bolle di spedizione a mano, spedendo la merce e quando tornavo a casa dovevo controllare tutto quello che riguardava il post-vendita, il marketing e la gestione del catalogo (inserimento dei nuovi prodotti/aggiornamento)
In pratica lavoravo 24h su 24.

Avevo vent’anni, ma se tornassi indietro non credo che lo rifarei: un vero incubo.

Ho imparato nel tempo come lanciare e scalare ecommerce senza lavorarci dentro ed è questo che insegno nei miei corsi.

Detto questo, c’è un modo per iniziare da solo e poter scalare velocemente creando ecommerce completamente automatizzati e implementando un piano di crescita a step, ma per farlo devi avere elevate competenze trasversali sulle varie operatività e comunque investire in infrastruttura tecnologica e pagare le competenze in esterna.

Se hai un buon prodotto o una buona idea, crea un prototipo, prepara un business plan e un piano marketing operativo e trovare i fondi per partire sarà più facile di quello che immagini.

Ad oggi ci sono più soldi nel mercato pronti ad essere investiti che buone idee o progetti di ecommerce da finanziare.

Prima di fare ecommerce da solo investi su te stesso, sulla tua formazione e una volta che padroneggerai la materia potrai affrontarla con gli giusti strumenti, budget e strategia.

Molti aprono un ecommerce come se aprissero un bar, ed infatti ne chiudono ogni anno nella stessa quantità.

Si pensa che le competenze non sono necessarie.

E’ un errore comune, non preoccuparti.

Metti la formazione al primo posto nei tuoi obiettivi perché non solo ti è necessaria, ma è indispensabile perché il settore cambia continuamente con velocità impressionante ed essere preparati significa anticipare il mercato e trovare nuove opportunità prima di altri.

Post correlati

Cosa deve sapere un E-commerce Manager di successo

Francesco Chiappini

Dropshipping, 5 motivi per non fare ecommerce senza magazzino

10 errori che gli imprenditori commettono prima di aprire un ecommerce

Francesco Chiappini

Lascia un commento

Accetto e dichiaro di aver letto l’Informativa Privacy

posso-fare-ecommerce-da-solo-ecommerceschool-blog-formazione-in-e-commerce-management
error: I contenuti sono protetti da diritti d\'autore e DMCA®
[i]
[i]