MARKETING Marketing Automation Senza categoria

Creare contenuti dinamici nelle email con Sendinblue

Se anche tu utilizzi Sendinblue come software per l’invio di newsletter (noi utilizziamo un pò di tutto, ma sendinblue rimane tra i nostri preferiti!) ti sarai accorto che da pochi giorni la maschera di creazione delle mail è cambiato, introducendo una nuova e davvero interessante funzionalità: i contenuti dinamici.

Se utilizzi altri software, potresti aver già avuto a che fare con questa feature, ma il modo in cui è stata realizzata su Sendinblue è davvero un capolavoro di semplicità ed efficacia.

Di cosa stiamo parlando: creare contenuti dinamici, significa in sostanza mostrare contenuti diversi (testi, immagini) a seconda della tipologia di utente che apre la mail.

Questo di per sé permette infinite applicazioni di marketing automation, che fino a poco tempo fa rimanevano prerogativa di software costosi e di difficile configurazione.

Vediamo un pò più da vicino come funzionano questi contenuti dinamici.

 

1. Identifica i campi della tua lista con cui creare i segmenti

Prima di utilizzare i campi dinamici, devi avere chiaro in funziona di cosa devono essere dinamici.

Partiamo da un esempio semplice, decidiamo di creare contenuti dinamici in base ai valori trovati in una delle colonne della tua lista. Potrebbe essere in base alla distinzione “Privato” o “Azienda”, oppure “Maschio” o “Femmina”: tutto quello che già conosci dei tuoi iscritti.

In questo caso, prendiamo a riferimento la colonna “Categoria”, che ci indica la categoria acquistata in precedenza dall’utente sul sito.

 

Decidiamo che il nostro obiettivo è quello di far comparire un banner legato al mondo del fitness, agli utenti che in precedenza hanno già comprato accessori fitness, il tutto all’interno di una newsletter in apparenza “generica”.

 

2. Accedi alla nuova funzione “contenuti dinamici”

Per vedere la nuova funzionalità, devi prima passare alla nuova versione dell’Editor, se non l’hai già fatto entra in una normale email e clicca su “Passare alla nuova versione”.

 

Una volta fatto questo, inserisci un blocco qualsiasi e clicca sul pulsante di modifica, sulla destra ti comparirà la nuova voce “Contenuto dinamico”:

La condizione di visualizzazione indica appunto a chi si vuole far vedere il determinato contenuto. Scegliamo “Attributi di contatto” per creare un segmento in base alle colonne della nostra lista.

Nel nostro caso, selezioniamo “Categoria” uguale a “accessori fitness”, ed abbiamo già finito!

Il banner verrà visto solo dai clienti in target, quelli appunto che già hanno fatto acquisti dalla categoria.

Oltre agli attributi dei contatti, è possibile passare anche i parametri transazionali, ovvero quei dati che non sono salvati nella tua lista contatti, ma che vengono passati attraverso una chiamata API (ad es. per inviare una mail transazionale).

Le potenzialità di questa nuova funzione sono quindi pressoché infinite, più dati hai a disposizione, e più contenuti dinamici avrai a disposizione per aumentare la rilevanza delle tue campagne!

Post correlati

Le mail personalizzate convertono? Case studies Ecommerce

Francesco Chiappini

Video Corso Marketing automation con Salesmanago

Marco Santandrea

Guida alla scelta dei software di marketing automation per Ecommerce

Marco Santandrea

Lascia un commento

Accetto e dichiaro di aver letto l’Informativa Privacy

creare-contenuti-dinamici-nelle-email-con-sendinblue-ecommerceschool-blog-formazione-in-e-commerce-management
error: I contenuti sono protetti da diritti d\'autore e DMCA®
[i]
[i]